Persecuzione | Kolòt-Voci

Tag: Persecuzione

Da Piperno a Eco il fascino discreto dell’ebreitudine

Elena Loewenthal

Di “Persecuzione. Il fuoco amico dei ricordi” (Mondadori), opera seconda di Alessandro Piperno, e “Il cimitero di Praga” (Bompiani), il nuovo bestseller di Umberto Eco, si parlerà certamente ancora a lungo. Come è giusto che sia di fronte a queste due prove narrative importanti, destinate a segnare quanto meno la prossima stagione letteraria.

Continua a leggere »

Libri: Un’accusa di pedofilia piomba in una famiglia ebrea

Una lettera trasforma l’oncologo nel mostro

Lorenzo Mondo

Si intitola Persecuzione, ma è soltanto il primo volume di un dittico che avrà come titolo complessivo Il fuoco amico dei ricordi. Alessandro Piperno – abbiamo letto in una sua intervista – tende a considerare la memoria «come una condanna», non diversamente forse dal protagonista del romanzo, che si sentirà tradito anche dai momenti più appaganti della sua esistenza che gli vengono proposti dal ricordo. Leo Pontecorvo è un uomo di successo: oncologo infantile di fama internazionale, ha una moglie, Rachel, anch’essa medico e due figli adolescenti.

Continua a leggere »

La fine del fascismo non segnò la fine della persecuzione degli ebrei

Il caso molti professori «ariani» conservarono il posto, mentre ai colleghi israeliti non fu restituito. Il saggio Giorgio Israel ricostruisce le tortuosità e le contraddizioni con cui l’ italia si liberò delle leggi razziali

Paolo Mieli

Nel 1998 Giorgio Israel e Pietro Nastasi scrissero un libro, Scienza e razza nell’ Italia fascista (Il Mulino), nel quale puntavano l’ indice contro la «clamorosa insufficienza della storiografia» nel campo degli studi sulle leggi razziali del 1938. Riconosciuto a Renzo De Felice il merito di aver intrapreso, già all’ inizio degli anni Sessanta, lo scavo sull’ argomento con la sua Storia degli ebrei italiani sotto il fascismo (Einaudi), i due autori si applicavano a temi che erano stati successivamente solo sfiorati.
Continua a leggere »