Elia Richetti | Kolòt-Voci

Tag: Elia Richetti

I rabbini e il papa

Un’inchiesta su cosa pensano i rabbini italiani del Papa, in uscita nel numero di gennaio di Pagine Ebraiche, testimonia il rafforzamento della vecchia amicizia con Bergoglio

Giacomo Galeazzi

DiSegni+PapaEffetto Bergoglio sul rabbinato. A pochi mesi dall’attesissimo viaggio papale in Terra Santa e mentre fervono i contatti tra le due sponde del Tevere per una sempre più probabile visita del Pontefice alla sinagoga di Roma, arrivano dai “fratelli maggiori” importanti segnali di apprezzamento verso il pontificato di Francesco.

Sul numero di gennaio di “Pagine Ebraiche” verrà pubblicata un’ampia inchiesta su cosa pensano i rabbini italiani del Papa argentino, realizzata da Adam Smulevich e Daniel Reichel. Testimonianze che rafforzano la vecchia amicizia fra Bergoglio e il mondo ebraico, consolidata nei lunghi anni di servizio pastorale in Argentina. Parole di grande peso di cui, significativamente, l’Osservatore Romano ha anticipato alcuni stralci. “Grande disponibilità all’incontro, gesti e parole che hanno lasciato il segno, un clima cordiale che è di buon auspicio per il confronto interreligioso”, afferma il rabbino capo di Roma rav Riccardo Di Segni nel ripercorrere i primi nove mesi di pontificato di papa Bergoglio.

Continua a leggere »

Comunicato dell’Assemblea dei Rabbini d’Italia

ASSEMBLEA DEI RABBINI D’ITALIA ועידת רבני איטליה

COMUNICATO

L’Assemblea dei Rabbini d’Italia,convocata in seduta plenaria a Firenze, il 29 Novembre 2011/ 3 Kislev 5771,dopo aver ascoltato e discusso la relazione del presidente uscente Rav Elia Richetti,ha proceduto alle votazioni per l’elezione del nuovo Consiglio. Il voto ha visto la riconferma del Consiglio uscente che, contestualmente riunitosi,ha rinnovato al proprio interno le stesse cariche già rivestite nel precedente mandato. Il Consiglio direttivo dell’A.R.I risulta pertanto così delineato:

Continua a leggere »

Il rabbino e il cardinale

Il rabbino Elia Richetti traccia la geografia della fronda, da monsignor Manganini al cardinal Ravasi, ma mostra fiducia: “Ho avvertito in lui una forte dignità lombarda e un senso di orgoglio, di appartenenza al suo territorio”

Nadia De Lazzari

Venezia, 1 luglio 2011 – Non si annunciano tempi facili per il cardinale Angelo Scola quando, a settembre, s’insedierà alla guida dell’Arcidiocesi ambrosiana. Tira aria di fronda, di opposizione, e la conferma arriva da Venezia, dagli ambienti coi quali l’arcivescovo di Milano ha dialogato ecumenicamente da patriarca. «Lo aspetta una sfida difficile», dice rav Elia Richetti, presidente dell’Assemblea rabbinica in Italia. Il rabbino conosce bene la realtà ambrosiana, perché è milanese e per aver tenuto cattedre in città, così come a Venezia, dove ha incontrato più volte Scola.

Continua a leggere »

Solo pochi giovani riescono a diventare rabbini

Un anno alla guida dell’Ari (Assemblea dei Rabbini d’Italia), primo bilancio del rav Richetti

Rossella Tercatin

Un anno fa veniva nominato presidente dell’assemblea rabbinica italiana succedendo a rav Giuseppe Laras che ha assunto l’incarico di presidente onorario. Rav Elia Richetti, fino al termine del 2010 rabbino capo della Comunità ebraica di Venezia, oggi a Milano, Comunità in cui è cresciuto, alla guida della sinagoga Beth Yoseph, racconta quanto l’Ari in questo periodo ha fatto e soprattutto quanto c’è ancora da fare, nel quadro di un ebraismo italiano che si evolve rapidamente.

Continua a leggere »

Il dialogo c’entra come i cavoli a merenda

Un lucido Giorgio Israel ci spiega le manovre politiche di illustri ex

È significativo che il violento attacco con cui il rabbino capo di Venezia Richetti ha accusato Benedetto XVI di aver demolito 50 anni di dialogo ebraico cristiano sia apparso sul mensile dei gesuiti Popoli. Peraltro, basta attenersi ai fatti, senza ricorrere alla mediocre pratica della dietrologia, per rendersi conto che in questa diatriba vi sono moventi che con il merito hanno poco a che fare.

Continua a leggere »