Chutzpah | Kolòt-Voci

Tag: Chutzpah

Dedicato a Lapo, che vuole farsi ebreo

A Roma direbbero: Quanto ie rode. Gad Lerner, dopo aver passato una vita credendo di inventarsi un “suo ebraismo” (come se non lo facesse ogni ebreo), scegliendo i rabbini “buoni” che fanno quello che vuole lui, inventandosi il “meticciato” per sposare chi vuole lui, ora dispensa generosi consigli a Lapo Elkann. Chutzpah. DP

Gad Lerner

Troppe volte ho adoperato questa rubrica per criticare la vita esuberante, pretenziosa e disordinata di Lapo Elkann; sempre ricevendo da lui in cambio sorrisi travolgenti, richieste di chiarimento e di consigli, perfino una smentita fattuale: contrariamente alle mie previsioni la sua attività d’imprenditore della moda non è stata un fiasco, anzi.

Continua a leggere »

Superare la chutzpah

Finkelstein, i cui genitori sono entrambi sopravvissuti dell’Olocausto, discute dell’abuso dell’accusa di antisemitismo.

Norman Finkelstein intervistato da Sherri Mutzer

Audacità. Sfrontatezza. Arroganza. Sfacciataggine. La parola yiddish “chutzpah” può esprimere tutti questi significati, con sfumature sia positive che negative. Ma come il professor Norman Finkelstein dimostra nel suo nuovo libro, “Beyond Chutzpah: sull’abuso dell’antisemitismo e l’abuso della storia“, vi sono quelli che intendono con chutzpah qualcosa troppo in là nella cattiva direzione. Continua a leggere »