Roma: Sinagoga oltraggiata dai manifestanti | Kolòt-Voci

Roma: Sinagoga oltraggiata dai manifestanti

Offese agli ebrei davanti alla Sinagoga. Alemanno: solidarietà alla Comunità ebraica. Mille bambini chiusi in una scuola, nessuno poteva andarli a prendere. Pacifici: le manifestazioni non passino davanti al Ghetto

ROMA – Polemica in margine agli scontri con sassaiole di incappucciati e cariche di polizia che hanno trasformato in guerriglia uno dei cortei degli studenti mercoledì a Roma: un gruppo di giovani che era stato deviato dalla Questura davanti alla Sinagoga ha pronunciato cori offensivi e lanciato fischi all’indirizzo del tempio. «Sputi, fischi, bandiere palestinesi, urla contro Israele, grida pro Saddam e mortaretti. E mille bambini della scuola ebraica bloccati in istituto», denuncia il presidente della Comunità Ebraica di Roma, Riccardo Pacifici.

CHIUSI NELLA SCUOLA – Il sindaco Alemanno ha espresso la sua «solidarietà alla comunità ebraica di Roma, offesa dai partecipanti a una manifestazione». La presenza dei manifestanti e i successivi scontri hanno costretto i mille bambini a rimanere chiusi nella scuola e impedito ai genitori ad andarli a prendereo. Dura contestazione da parte del consigliere Pdl di Roma Capitale, Federico Mollicone: «Alla luce di quanto accade in città e di fronte alla Sinagoga, ci chiediamo chi abbia fatto queste scelte e per quale motivo non siano stati decisi i percorsi abituali per simili manifestazioni».

EVITARE CORTEI IN ZONA GHETTO – Pacifici lancia ora un appello affinchè le manifestazioni non passino davanti alla Sinagoga, «come del resto avviene da 30 anni, dall’attentato in cui rimase vittima Stefano Tachè». «C’è un clima nel paese che non ci piace – ha dichiarato Pacifici -, sabato si è permesso di far svolgere a Roma, sebbene in Prati quartiere lontano da quello Ebraico, una manifestazione di estrema destra con gruppi notoriamente a noi ostili. Oggi il corteo, che aveva un percorso completamente diverso, è stato deviato dalla Questura davanti alla Sinagoga e per questo motivo ho telefonato al Questore di Roma».

Corriere della Sera – Redazione Roma Online

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_novembre_14/cortei-e-ebrei-offese-sinagoga-2112706438287.shtml