Svizzera | Kolòt-Voci

Tag: Svizzera

La fuga da Lugano degli ebrei

Sono spariti gli ebrei ortodossi. Elio Bollag spiega il perché

Gli ebrei sono abituati agli esodi. Il più noto è probabilmente quello dall’Egitto, ma anche alle nostre latitudini se n’è verificato uno, un po’ in sordina a dire il vero. Sta di fatto che gli ebrei ortodossi, che erano parte integrante del panorama luganese fino a pochi anni orsono, in particolare su un Corso Elvezia che pareva quasi un quartiere ebraico, sono spariti dalle rive del Ceresio. Il fenomeno non è nuovo – è cominciato una decina d’anni fa – ma oggi si può dire si sia concluso: di ebrei ortodossi per le strade di Lugano non se ne vede più manco l’ombra.

Continua a leggere »

Ebrei in Svizzera: più integrati e più divisi

Lo studio più significativo degli ultimi 50 anni sulla società ebraica in Svizzera rivela una comunità in evoluzione. Numerosi sono gli ebrei che si distaccano dai precetti religiosi ortodossi per adottare una visione più liberale.

Jessica Dacey

L’indagine “Giudaismo svizzero in transizione” è stata condotta nel quadro di un Programma nazionale di ricerca (PNR 58) che si prefigge di studiare l’evoluzione del paesaggio religioso nella Confederazione. I ricercatori dell’Istituto di studi ebraici dell’Università di Basilea hanno focalizzato il loro lavoro sulle comunità di Ginevra, Basilea e Zurigo, città in cui vive il 70% degli ebrei svizzeri.

Continua a leggere »

Svizzera: sondaggio, un abitante su 10 è antisemita

E’ il risultato di uno studio pubblicato dall’Istituto di ricerche Gfs.Berna.

Un abitante su dieci in Svizzera ha un’attitudine sistematicamente antisemita e piu’ di un quarto della popolazione (28 %) condivide gli stereotipi contro gli ebrei. Diffuse sono anche le opinioni critiche nei confronti di Israele. Questi sono i risultati di uno studio pubblicato oggi dall’Istituto di ricerche Gfs.Berna. La politica israeliana in Medio Oriente non sembra avere grosse ripercussioni sull’opinione degli svizzeri nei confronti degli ebrei, si legge nello studio realizzato con il sostegno della Commissione federale contro il razzismo (Cfr) e in collaborazione con il settimanale ebraico «Tachles».

Continua a leggere »