Halacha | Kolòt-Voci

Tag: Halacha

Donne e Mishloach Manot

Fonti halakhiche su una delle 4 mitzvòt della festa di Purìm

Ariel Di Porto*

Ariel Di PortoUna delle quattro mitzwot di Purim è quello del mishloach manot, il mandare doni alimentari. Questa mitzwàh, come quella di dare doni ai poveri, si impara dalla ghemarà in massekhet meghillàh (7a, fonte 1): “ha insegnato R. Yosef, e mandare pietanze ciascuno al suo compagno, due pietanze per un uomo, e doni ai poveri, due doni a due poveri”. Il Ramà (Orach Chayim 695,4, fonte 2) sostiene che le donne siano obbligate a compiere questa mitzwàh, come quella dei doni a poveri (mattanot laevionim) al pari degli uomini. Mandando questi doni si deve rispettare la separazione fra i sessi, perché un uomo, mandando i doni ad una vedova, potrebbe incorrere in dei qiddushin dubbi; per i doni ai poveri non servono invece queste precauzioni, perché si tratta di tzedaqàh (Darkè Moshèh 695,10, fonte 3). Il Qitzur Shulchan ‘Arukh (142,4, fonte 4) riporta che alcuni mariti mandano i doni per le donne, ma è sbagliato, ed è giusto essere rigorosi.

Il Perì Chadash (695,4 fonte 5) mette in dubbio quanto scrive il Ramà, perché il versetto dal quale si impara la mitzwàh (Ester 9,22, fonte 6) dice chiaramente “Ish”, e non “ishàh”, e non si capisce pertanto da dove ha ricavato questa regola. R. Ya’aqov Castro (‘Erekh Lechem, cap. 695) scrive che nessun poseq ha scritto qualcosa del genere.

Continua a leggere »