Giuntina | Kolòt-Voci

Tag: Giuntina

A cena dalla regina

A cena dalla ReginaOgni tanto, a casa nostra, aveva luogo la cosiddetta “maialata”. Potremmo definirla un “carnevale culinario”: una cena in cui era lecito qualsiasi sovvertimento e derisione del galateo. O per meglio dire, senza giri di parole, una spaghettata selvaggia in cui le posate erano bandite, concesso solo l’uso delle mani, maglietta inizialmente bianca per tutti… e a seguire i corollari più biechi e animaleschi.

Protagonisti un gruppo di barbari 18enni, capobanda mio fratello maggiore, grandi assenti i poveri genitori, spettatrice non partecipante in quanto declassata a sorella minore, io.

Anni e anni di occhiatacce e rimbrotti di mia mamma nel tentativo di farci rispettare un minimo di regole di buona educazione a tavola, andati in fumo così, in una montagna di spaghetti buttata su un tavolo rosso di fòrmica.

Chissà se Rutu Modan, nota fumettista e illustratrice israeliana, ha trovato ispirazione in simili storie familiari nello scrivere il suo ultimo libro “A cena dalla Regina“, edito in Italia dalla casa editrice Giuntina. Un fumetto per bambini fresco, lineare e, soprattutto, tremendamente divertente.

Continua a leggere »

Separati e universali, così erano i farisei

Alessandro Zaccuri
Un grande studioso dell’ebraismo come André Chouraqui era stato lapidario. Nella sua sintetica Storia del giudaismo (Gribaudi, 2002) aveva sottolineato il «ruolo determinante» che i farisei avevano rivestito non solo «nella vita religiosa» di Israele, ma anche in quella «dell’umanità». Addirittura? Addirittura, sì. Inferno e Paradiso, risurrezione dei morti e ruolo degli angeli, per non parlare dell’azione silenziosa della Provvidenza nelle vicende terrestri: sono tutti elementi che i cosiddetti perushim (i «separati», così la traduzione letterale del termine) introducono per primi nella cultura religiosa dell’ebraismo. Continua a leggere »