Giornata della Memoria | Kolòt-Voci

Tag: Giornata della Memoria

Incise svastiche e croci celtiche sull’auto della consigliera ebrea

La vettura di Cristina Gallione è stata presa di mira due volte a Binasco. Condanna unanime da parte delle forze politiche locali

Magda di Palma

Binasco, 13 luglio 2011 – Atti antisemiti ai danni di una cittadina di origine ebraica. Cristina Gallione, ex consigliere comunale e attuale vice presidente dell’associazione locale “I 4 zampe”, è stata vittima di atti vandalici sulla sua auto, che hanno dell’inquietante: ignoti, in due occasioni differenti e in luoghi diversi, hanno preso di mira l’auto della donna incidendovi delle svastiche. «Ho riflettuto a lungo – ha dichiarato Gallione – se renderlo o meno pubblico: nella notte di sabato la mia autovettura è stata ricoperta di svastiche e croci celticheincise. Tre mesi fa un episodio analogo, con una sola piccola svastica.

Continua a leggere »

Il peggior modo di celebrare il Giorno della Memoria

Emanuele Calò

Il Giorno della Memoria ricorda la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, avvenuta peraltro quando il mostro aveva portato a compimento la sua opera: l’eliminazione degli ebrei d’Europa. Da quel momento, gli ebrei nel mondo passammo da diciotto milioni a dodici e in gran parte d’Europa non vi è ormai che una presenza simbolica. Si dice sovente che non bisogna confondere ebrei e israeliani, e su questo non vi sono voci discordi, ma semmai interviene qualche giusta distinzione e precisazione. Continua a leggere »

La giornata della memoria… corta (2)

Germano Marubbi

Martedì prossimo l’Europa ed il mondo celebreranno la Giornata della Memoria. La ricorrenza, voluta per non dimenticare la barbarie nazista e fissata nell’anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, vedrà anche nella nostra provincia una serie di appuntamenti importanti. L’occasione sarà propizia per una profonda riflessione, ci auguriamo non solo sul passato, ma anche su un presente non privo di elementi di preoccupazione, almeno per chi sappia leggerli. Continua a leggere »

La giornata della memoria… corta (1)

Europei e l’antisemitismo: 15% è ostile agli ebrei

Renato Mannheimer

Per un cittadino su due sono «diversi». Giudizi negativi, Italia sopra la media. Scarse le conoscenze storiche

MILANO – In una ricerca dell’«Eurobarometro» dell’ottobre 2003, la maggioranza della popolazione dell’Unione Europea dichiarava di ritenere Israele «una minaccia per la pace». Il risultato suscitò molte polemiche: chi lo riteneva un indice di antisemitismo, chi una mera critica al governo israeliano, chi addirittura una negazione al diritto stesso all’esistenza dello Stato ebraico. La formulazione un poco ambigua del quesito impediva di individuare scientificamente l’interpretazione corretta. Continua a leggere »