Georges Wolinski | Kolòt-Voci

Tag: Georges Wolinski

Addio a Wolinski, il papà di Paulette

In Italia le sue tavole sono state pubblicate da Linus, Cuore e il Male. Ebreo dai mille inizi, aveva partecipato alla nascita di decine di avventure editoriali

Alessandro Trevisani

WolinskiGeorges Wolinski era l’uomo dei mille inizi, protagonista, fin dalla loro nascita, di decine di avventure editoriali legate alla contestazione, alla satira e al fumetto vero e proprio. Nato a Tunisi nel 1934 da madre franco-italiana e da un papà imprenditore del ferro che muore quando ha 2 anni, viene cresciuto dai nonni materni pasticceri, e cresce in Provenza, a Briancon, finché va a lavorare nella fabbrica di maglie del secondo marito della mamma, a Fontenay-sous-Boys, vicino Parigi. Nel 1958 il debutto nel disegno professionale, per la rivista di giardinaggio e bricolage Rustica.

Nel 1960 è tra i fondatori, con le sue vignette, diHara-Kiri, da cui nel 1969 nascerà Charlie Hebdo, di cui sarà redattore capo dal 1970 al 1981. Nel frattempo, nel maggio 1968, tiene a battesimo L’enragé, giornale che si definiva “un pavè”, una mattonella da lanciare contro il potere, ma anche Action, fondato con Jean Schalit, André Glucksmann, Reiser e altri transfughi della Union deS Étudiants Communistes: è, questo, il foglio-prodigio degli scontri del maggio francese, che arriva a tirare 100mila copie e conia il modello delle prime pagine-manifesto, con un solo grande disegno, che poi sarà anche il cliché vincente di Charlie Hebdo.

Continua a leggere »