Furto | Kolòt-Voci

Tag: Furto

Milano. Il fallimento di un’intera classe dirigente

La Comunità Ebraica a Milano va alle elezioni anticipate dimenticando, con molta ipocrisia, il grande furto di cui è stata vittima. Ecco il manifesto di un Assessore che ha deciso di farsi da parte e invita altri a farlo.

Guido Osimo*

Guido OsimoDomenica 22 marzo la Comunità Ebraica di Milano andrà alle urne, per eleggere il suo prossimo Consiglio. Il primo passo è la presentazione delle liste elettorali; e a mio parere è anche uno dei più importanti. Negli ultimi trent’anni la Comunità è stata amministrata in modo spesso inefficiente; la cartina di tornasole di questa grave inefficienza è stata naturalmente il cosiddetto “caso Lainati”. Tale caso è esploso nel 2014, in seguito al licenziamento del direttore amministrativo della Comunità Sergio Lainati, che è ora accusato di avere sottratto alle casse comunitarie parecchi milioni di euro.

Lainati è stato assunto in Comunità nel 1982; e un’attenta analisi dell’attività di Consiglio e di Giunta di questi trent’anni mostra che la resistibile ascesa di Sergio Lainati ai vertici amministrativi della Comunità è stata favorita in alcuni snodi importanti da una gestione politica approssimativa.

Continua a leggere »

Su ladri ed ebrei

Riccardo Di Segni

E’ iniziato il mese di Adar Rishon, e un po’ di leggerezza ce la possiamo concedere, anche davanti ad eventi problematici che sollevano amarezza e scandalo. Il Talmud (‘AZ 70a) racconta la storia di una partita di vino che era stata trafugata a Pumbedita, una città babilonese, e che le botti furono trovate aperte, con il rischio che qualche pagano avesse dedicato quel vino a culti idolatrici (con conseguente divieto di utilizzo). Continua a leggere »

Il sospetto: I ladri del Tempio di Milano hanno già colpito in Italia

Ladri di Mea Shearim hanno fatto il colpo a Milano. La traduzione di Kolòt dal sito ultra-ortodosso israeliano “Chadrè Charedìm”.

Quattro giovani di Mea Shearim sono stati arrestati con il sospetto del furto di Judaica nel Tempio di Milano in Italia. L’ufficiale che ha contribuito al loro arresto racconta la complessa operazione cha ha avuto termine nella lobby di un albergo di Gerusalemme.

Una settimana fa sono stati rubati del Tempio centrale di Milano degli oggetti di Judaica del valore di più di un milione di shekel (in realtà di dollari NdR) e sono stati trafugati nello Stato d’Israele.

Continua a leggere »