Cavour | Kolòt-Voci

Tag: Cavour

Isacco Artom, l’uomo di Cavour e il sogno di un’Italia unita

IlSole24Ore – Quale personaggio del passato potrebbe aiutarci a ripartire?

Franco Debenedetti

«Domani voglio che Artom si trovi qui alle cinque, non c’è tempo da perdere», sarebbero state le ultima parole del Conte di Cavour sul letto di morte. Era il 6 giugno 1861, appena tre mesi prima aveva firmato la legge che proclamava il Regno d’Italia. Venezia era ancora in mano agli austriaci, e a Roma regnava il papa, ma il governo della destra storica era riuscito nell’impresa di fare dell’Italia un solo paese. Isacco Artom fu segretario particolare di Cavour dal 1858. Molto di più di una collaborazione, la sua: un’ammirazione spinta fino all’identificazione con chi progettò e realizzò quell’opera straordinaria, un’adesione totale ai principi liberali che ne furono fondamento e strumento, le «eterne, giuste, provvidenti leggi», come ebbe a scrivere in una poesia per l’inaugurazione di un monumento a Cavour.

Continua a leggere »