Genocidio | Kolòt-Voci

Tag: Genocidio

Genocidio armeno, un ebreo racconta

E’ stato finalmente tradotto in italiano, ed è questo mese in libreria, un libro straordinario una testimonianza eccezionale sul genocidio armeno del 1915. Un’opera scritta a caldo da una grande personalità dell’ebraismo, Henry Morgenthau uomo intelligente, coraggioso e generoso, la cui azione fu coperta dall’oblio per molti decenni, insieme alla tragedia degli armeni.

Marco Tosatti

E’ stato finalmente tradotto in italiano, ed è questo mese in libreria, un libro straordinario, una testimonianza eccezionale sul genocidio armeno del 1915. Un’opera scritta a caldo da una grande personalità dell’ebraismo, Henry Morgenthau uomo intelligente, coraggioso e generoso, la cui azione fu coperta dall’oblio per molti decenni, insieme alla tragedia degli armeni. Sono le “Memorie dell’ambasciatore americano a Costantinopoli negli anni dello sterminio degli armeni”, che esce per Guerini & Associati a cura di Francesco Berti e Fulvio Cortese (pagine 356, euro 28; prefazione di Pietro Kuciukian; traduzione di Giovanni Maria Seccosuardo).

Continua a leggere »

«Le società cristiane complici del genocidio»

Giovedì 7 novembre il Corriere della sera ha pubblicato un brano della nuova prefazione di Sergio Romano al volume Lettera a un amico ebreo (edito da Longanesi). Il libro, già alla prima uscita, cinque anni fa, suscitò numerose discussioni sull’Olocausto e sull’antisemitismo. Nella nuova prefazione Romano sostiene che la causa degli ebrei è stata danneggiata da esasperazioni ideologiche e denuncia l’esistenza di una sorta di «inquisizione ebraica» che avrebbe ereditato il ruolo censorio del Sant’Uffizio cattolico. In questa pagina pubblichiamo tre risposte alle tesi di Romano e la replica dell’autore. Continua a leggere »