Shalom click touch | Kolòt-Voci

Shalom click touch

Shalom sbarca sulle nuove piattaforme Apple (Iphone, I-Pad, I-Pod Touch) e Android

‘Shalom’ compie una piccola rivoluzione. Come era stato promesso dal Presidente della Comunità di Roma Riccardo Pacifici e dal direttore responsabile Giacomo Kahn – nella conferenza stampa di agosto – a partire da oggi, il più importante e prestigioso giornale ebraico italiano – fondato nel 1967 – è scaricabile ed è disponibile senza oneri sulle piattaforme Apple (Iphone, I-Pad, I-Pod Touch) e Android. Basta scrivere Shalom (nel market) e scaricare l’applicazione.

Il nuovo servizio – sviluppato dalla Paperlit Inc., leader di mercato nello sviluppo e gestione delle applicazioni – consente non solo di leggere il tradizionale magazine ma anche di accedere ad una serie di nuovi contenuti multimediali (video, musiche, gallerie fotografiche, documenti, ecc.) che integreranno e arricchiranno l’offerta.

Già a partire da questo numero i lettori possono scaricare oltre a Shalom di settembre (e ad una parte dell’archivio, tra cui il numero speciale dedicato alla visita di papa Benedetto XVI alla sinagoga di Roma), anche il lunario della Comunità (che riporta le principali informazioni sulla comunità ebraica romana e il calendario dell’anno 2011-2012).

‘Shalom’ offrirà – attraverso news quotidiane – informazioni ed approfondimenti che spazieranno in diversi settori: dalle vicende mediorientali, alla conoscenza del pensiero religioso ebraico, alla scoperta (più volte alla riscoperta) delle comunità ebraiche presenti in Italia o che vivono all’estero, al vasto segmento della letteratura, dell’arte, della musica, dello spettacolo e del cinema che vede l’impegno e la partecipazione di tanti artisti ebrei.

Uno spazio fondamentale sarà dedicato, ovviamente, a Israele, un Paese sempre in bilico tra guerra e sviluppo.

Forti della storia quasi cinquantennale di Shalom, vogliamo diventare – ha spiegato Riccardo Pacifici – un punto di riferimento sia per il mondo dell’informazione e sia per il pubblico in genere, offrendo analisi e informazioni originali e non consuete, per diffondere la cultura, il pensiero e l’opinione del mondo ebraico italiano”. “Gli ebrei italiani, e in particolare la Comunità di Roma quale maggiore e storica radicata presenza ebraica in Italia, – ha sottolineato il Presidente Pacifici – vogliono contribuire al dibattito culturale del Paese, esprimendo una sensibilità, una attenzione e un presidio ideologico a qualsiasi deriva razzista, xenofoba, antisemita o antisionista. Per questo puntiamo a rafforzare, anche attraverso ‘Shalom’, la comunicazione della Comunità”.

Dietro ‘Shalom’ – ha ricordato il direttore responsabile, il giornalista Giacomo Kahn – c’è una piccola ma agguerrita redazione, ma vi è anche l’aiuto e la partecipazione di tanti opinionisti, intellettuali e scrittori italiani, anche non ebrei, che nel corso di questi anni hanno visto nel contributo ebraico all’informazione, un elemento di ricchezza della nostra società”.

Attraverso le nuove applicazioni, i lettori di ‘Shalom’ scopriranno la ricchezza della cultura e della tradizione ebraica, ascoltando ad esempio una lezione sul Talmud; visteranno in modo virtuale sinagoghe e luoghi ebraici dell’Italia; vedranno come si celebra la cena della Pasqua ebraica (il seder); assisteranno alla preparazione di un piatto koscher della cucina ebraica-romana o tripolina; ascolteranno una canzone; leggeranno una preghiera; scoprianno la ricchezza del patrimonio museale ebraico italiano.

A chi sceglierà ‘Shalom’, auguriamo buona lettura e buon divertimento.

Clicca qui per scaricare l’app gratuita per iPhone e iPad