Abbiam tutti la delega | Kolòt-Voci

Abbiam tutti la delega

Ed ecco la risposta ufficiale al Kolot del 29/10

Il Consiglio UGEI risponde

A seguito delle critiche recentemente mosse al suo Presidente, il Consiglio Esecutivo dell’UGEI esprime con forza la sua amarezza. Forse all’accusa è sfuggito di aver colpito, con le sue parole, ben più di una persona.

Noi tutti consiglieri eletti siamo orgogliosi dell’UGEI, anche della sua forte capacità di far scaturire dibattito e critica interna, modalità con cui i giovani declinano la loro identità giovanile ebraica e rispetto alla quale l’UGEI rappresenta una delle poche sedi di sviluppo, particolarmente nelle piccole comunità.

Ridurre ciò che l’UGEI ha fatto ad uno strumento utilizzato da una sola persona al fine di arricchire il suo curriculum vitae, denota una scarsa conoscenza dell’operato del Consiglio. Sarebbe stato più corretto aspettare la conclusione del Congresso, relazioni del Presidente e del Tesoriere in mano, per parlare con cognizione di causa. Francamente non abbiamo compreso le ragioni di tutta questa fretta.

Inoltre, quest’attacco denota uno scarso rispetto del lavoro di un Consiglio che, lavorando in maniera compatta (sì, Presidente compreso), ha raggiunto livelli qualitativi e numero di partecipanti decisamente migliori rispetto agli anni precedenti. E che continuerà, si spera, in questa direzione.

Ci aspettiamo un maggior rispetto per l’UGEI, per le sue istituzioni e per i suoi processi democratici e di rappresentatività, riguardanti il Consiglio e il Presidente. Auspichiamo che le comunità e le istituzioni ebraiche vogliano rispettare e dare supporti reali all’UGEI, più che declaratorie di appoggio, e auspichiamo, inoltre, di non assistere più ad interferenze ed attacchi all’unico organismo rappresentativo dell’ebraismo giovanile italiano. Il Consiglio Esecutivo ha dato un innegabile impulso all’organizzazione, che ha visto una grande crescita dei suoi momenti partecipativi, compreso il vivace congresso appena concluso.

Esprimiamo quindi la nostra solidarietà al Consiglio uscente ed in particolar modo al suo Presidente per gli attacchi personali a lui rivolti. Certi che in tal senso vogliano provvedere, esprimendo altresì la loro solidarietà al Consiglio nella sua interezza, le Comunità e l’UCEI.

Il Consiglio Esecutivo

Tana Abeni, Giuditta Bassous, Michele Disegni, Joseph Gorjian, Amalia Luzzati, Giuseppe Piperno, Federico Raccah, Ylenia Tagliacozzo

NdR: UGEI = Unione Giovani Ebrei Italiani; UCEI = Unione delle Comunità Ebraiche Italiane